Membrana nucleareNuclear membrane    
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   HomeIGM BolognaAttività di Ricerca
MECCANISMI FONDAMENTALI NELLA FUNZIONE DELLA MEMBRANA NUCLEARE

Cristina Capanni, Vittoria Cenni, Giovanna Lattanzi, Elisabetta Mattioli, Stefano Squarzoni

 

 

Nell’involucro nucleare, membrana nucleare esterna ed interna (ONM e INM) non sono equivalenti.  Infatti, l'ONM è continua con il reticolo endoplasmatico, a cui è funzionalmente collegata, mentre la INM è caratterizzata da un insieme di proteine che mediano il collegamento del citoscheletro alla lamina nucleare ed alla cromatina sottostante (Figura 1).
Proteine integrali della INM includono il recettore della lamina B (LBR), MAN1, emerina, LAP1 , LAP2, nesprine, SUN1 e SUN2 e circa altre 96 proteine solo in parte identificate da un punto di vista funzionale. 
Le lamine di tipo A e di tipo B sono  filamenti  intermedi  in grado di organizzarsi in strutture sovra-ordinate filamentose. Lamine A e B costituiscono la lamina nucleare, un reticolo tridimensionale di proteine situato sul versante nucleoplasmatico della INM. La lamina nucleare è essenziale per mantenere l'integrità strutturale del nucleo in interfase e per consentire disassemblaggio ed riassemblaggio del nucleo durante le diverse fasi della mitosi. E’ altrettanto essenziale per la regolazione dell’assetto della cromatina, in particolare dell’eterocromatina, per la regolazione dell’import di fattori trascrizionali e quindi per l’espressione genica. Il nostro gruppo di ricerca analizza il ruolo delle lamine e delle proteine di membrana ad esse correlate nel differenziamento muscolare, adipocitario e osteogenico.





Copyright © 2014 Home